giovedì, aprile 26, 2007

Sfarfallando tra le pagine di Hesse



Avevo provato un dolore
e passeggiavo in un prato;
ed ecco, vidi una farfalla
così bianca e rosso fuoco,
da azzurri venti cullata.

O tu! Allora ero fanciullo,
il mondo mi risplendeva,
io quasi toccavo il cielo:
così ti vidi l'ultima volta
dispiegare le belle ali.

Tu, morbido volo di colore,
che dal paradiso venivi
con gli occhi prosciugati,
eccomi ora, estraneo e amaro,
al tuo divino splendore!

Fu spinta laggiù nel campo
la bianca e rossa farfalla:
e, quasi in sogno andando,
mi restava, del paradiso,
un silenzioso splendore.
Herman Hesse
Questa poesia è tratta da un piccolo volumetto chiamato per l'appunto "Farfalle" della collana "fiabesca" della Stampa Alternativa.
L'ho comperato qualche giorno fa spinta dalla curiosità di leggere qualche cosa di leggero, di poco impegnativo durante un tragitto in tram parecchio lungo, e quando ho posato lo sguardo e poi l'attenzione su questi versi mi è venuto spontaneo un sorriso, che si è ripetuto per ogni altra poesia del volumetto, che raccoglie anche brevi racconti incentrati sul rapporto di Hesse con queste delicate creature che lui tanto amava da quando era bambino.
E' solo un piccolo libercolo, è stato acquistato così senza una motivazione logica, solo perchè in copertiva c'è l'illustrazione di una bellissima farfalla e perchè leggere come titolo questa parola mi ha suscitato una sensazione di tenerezza e poi si è rivelato esattamente così come speravo che fosse: lieve!
Hugs,kisses&butterflies

6 commenti:

Elisa ha detto...

Ma tu lo sai che Hesse dipingeva pure? Delicati acquerelli. Sono usciti proprio in associazione a questi versi, e` l'edizione che hai tu?

P.S. Grazie per il passaggio, sei sempre molto carina :*

flo ha detto...

ciao gaietta!!!
anch'io sono passata da qui diverse volte,e finalmente riesco a lasciarti un commentino!!!! :)
mi piace il tuo blog perche' e' molto semplice ma allo stesso tempo simpaticissimo!!! :)

il piacere cmq e' tutto nostro! ;)

ciao e buona giornata!


flo

Gourmet ha detto...

Ehi Farfallina!!! ;)
Adoro il grande Herman...
P.s. goditi la festa la famiglia e il puponne scai!!
p.s. il 6 spedizione di blogger a Genova per slowfih.. vieni???
baci
p.s. sentiamoci anche con elisa per un bel jap milanese!!

Scribacchini ha detto...

insomma, uno non piò assentarsi per un paio di mesi che subito mi cambi il luc al blog?
Vabbe va, un bacione sul naso a Scai ed un grattino a quella che gli sta aggrappata (nella foto).
Tndocina chi sono :-P

Gaia ha detto...

tremate tremate...gli ziotti son tornati!!!
evviva ma dove diamine vi eravate persi, io ho lanciato anche una sonda a vagliare i pianeti circostanti ma nn c'erano segnali di vita a parte una gatta in una cesta su una mensola!!!
ma poi avete anche cambiato idioma: che vuol dire "tndocina"????!!!!
;-)
baciottolonissimi

@Sandra...aspetta che ho una proposta per te

Scribacchini ha detto...

Uffa, dopo un mese di astinenza da internet (linea telefonica) i diti non trovano più le lettere. Traduco:
Indovina chi sono?
Scai, ma quanta pazienza abbiamo?