venerdì, novembre 18, 2005

Manzo al Brunello

1kg di Costa di manzo
1 bottiglia di Brunello
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
4 foglie di alloro
chiodi di garofano
burro
farina, (ovviamente senza glutine per me!)
olio
sale e pepe

-Marinare la carne in una capiente terrina con il vino la carota e il sedano a tocchetti, la cipolla steccata per 6 ore, meglio una notte intera avendo cura di girarla almeno una volta.
-Togliere la carne dalla sua marinata, asciugarla leggermente e infarinarla.
-Scaldare tre cucchiai di olio con un poco di burro in una casseruola e far rosolare bene da tutte le parti la carne con la cipolla della marinata tagliata finemente, bisogna sentire sfrigolare bene bene bene…
-Quando si è formata una crosticina in superficie, aggiungere un mestolo della marinata lasciar evaporare l’alchool, abbassare il fuoco e aggiungere ancora due o tre mestoli della marinata insieme alla carota, sedano e gli aromi;
-Coprire e lasciar cuocere a fuoco dolcissimo per un paio di ore, verificando man mano che non manchi mai il liquido e aggiungendo se serve poco alla volta ancora un po’ di marinata.
-Terminata la cottura, togliere la carne dalla casseruola e avvolgerla nella stagnola;
-Frullare il liquido di cottura e lasciarlo ridurre fino ad ottenere una cremina densa con la quale nappare le fette di brasato.
-Servire con una polenta non troppo morbida.

Questa ricetta l’ho scovata su un catalogo di cucine in stile rustico. Ogni pagina presentava una cucina diversa alla quale era abbinata anche una ricetta, prevalentemente di carne.
Dato che conosco la passione smodata di Ste per la carne e i brasati, stracotti etc. gli ho proposto di tentarla una domenica di pioggia. Siamo andati al super a fare la spesa e ci siamo fatti tagliare un bel pezzo di manzo, peccato che qui in città non sia ancora riuscita a trovare un macellaio che abbia della carne che rimanga della sua pezzatura anche in cottura, si riduce tutto tristemente! Infatti in previdenza di ciò abbiamo abbondato e invece che 1kg, ne abbiamo preso 1kg e ½…anche perché a tavola erano tre carnivori che si sono contesi l’ultima fetta…tenendo conto che Ste da solo si è mangiato 8 hg di tagliata da solo….
Abbiamo apportato una variante al vino perché una bottiglia di Brunello era fuori budget, però rientrava una buon cabernet di Valpolicella, mi scuso con i cultori del vino, ma non avrei nemmeno osato con un più appropriato Barolo!
Era bello andare in cucina di tanto in tanto a controllare la cottura e sentire che il liquido sobboliiva dolcemente e la carne assorbiva i profumi e gli aromi dei chiodi di garofano, dell’alloro e del vino…
La cremina finale velava il cucchiaio e scivolava delicatamente sulle fette di carne, che si presentavano soffici all’interno e croccanti in superficie.
Non è rimasta nemmeno una goccia di “pucino” e tantomeno una briciola di manzo da proporvi…domenica provo con lo stracotto ma questa volta la carne è seria! Arriva dalla campagna!
Hugs,Kisses&cookies

Ah..per chi mi conosce bene…si mi sto riavvicinando anche alla carne rossa, ma prima che mi vediate con una bistecca nel piatto passeranno ancora taaaaanti anni! Tollero la bresaola, un brasato e le scaloppine…ma per favore allontanatemi insaccati, salumi e vitello! Brrr..W Il pesce!

3 commenti:

MaestraZen ha detto...

Buongiorno! Sono ricomparsa...ho fatto l'esame ed è andato molto bene! ora mi aspetta un week end di riposo e cucina!
In questi giorni ti ho letta: sono molto contenta per Sky perchè il fatto che si senta meglio e quindi viva meglio è davvero una gran cosa! E bellissime le travi...è proprio un sogno di tutti la mansarda! Sembra proprio un nido!
Domani sera ci sarà un simposio fra amiche dolci, vino, forse film e tante chiacchiere...volevo fare un cheese cake...hai per caso qualche ricetta da propormi?? Sai non l'ho mai fatto ma sabato sera ne ho assaggiato uno ottimo al ristorante e anche se non m'aspetto una tale meraviglia...tentar non nuoce!
Un bacio a te e a Sky!
Sara

perec ha detto...

ma che t'importa del vino! quando sarai una giornalista di succeesso che può fare il brasato col sassicaia, non avrai mai gli stessi sapori gioiosi del brasato al valpolicella!

Lucia ha detto...

...anche io faccio fatica a mangiare la carne specialmente quella rossa...infatti ho il ferro bassottino...ma proprio non mi piace sigh