mercoledì, giugno 20, 2007

Meme del ciambellone


In occasione di un blog-compleanno, quello di DolciRicette, la sua blogmamma ha indetto questo tenerissimo Meme...e come non partecipare?!?

Qui trovate tutte le informazioni di esecuzione e partecipazione!
Non avevo un ciambellone già pronto, non avevno nemmeno una ricetta collaudata perchè le ciambelle non mi sono mai venute granchè lievitate a parte la versione pasquale, ma quella era tutta un'altra storia, così leggendo i vari commenti mi ha incuriosita davvero moltissimo quella proposta da Adelaide e mi sono permessa di prendere spunto dalla sua e provare con quella perchè se riesce sempre bene allora è una garanzia!
Ho appena tolto il ciambellone dal forno, nn vi sto nemmeno a raccontare gli effluvi che si sono sparsi per tutta casa, so che con il caldo torriso di questi due giorni è proprio da folli accendere il forno ma davvero ne valeva la pena!!! e poi l'ho fatto di mattina per cui ancora un po' di arietta circolava!!! ;- )
Vi lascio la mia versione:
Ingredienti (per uno stampo da 24cm)

250g zucchero a velo
200g farina "00"
50 g frumina
130g olio di riso
100g acqua
3 uova intere
1 bustina di lievito vanigliato
4 cucchiai di cacao amaro
a piacere: rhum, uvetta,gocce di cioccolato,mandorle a lamelle...quello che avete in dispensa...

-Preriscaldare il forno a 200°;
-Sbattere le uova intere con lo zucchero fino a che siano montate, spumose e chiare;
-Setacciare le farine con il lievito e aggiungere al composto alternando con le parti liquide facendo attenzione a non smontare il tutto;
-Aggiungere anche il resto degli ingerdienti;
-Imburrare e infarinare lo stampo da ciambella e versare 2/3 dell'impasto, aggiungere alla parte che resta il cacao e mescolare bene, versare nello stampo e aiutandosi con la punta di un coltello creare l'effetto marmorizzato;
-Infornare per 40minuti, abbassando dopo 5' a 180°; controllate la cottura con la prova stecchino.
---> La sera prima di fare questo ciambellone, mi avanzava la scorza di un limone, così l'ho tagliata a dadini molto piccoli e li ho aggiunti ai 250g di zucchero semolato che sapevo mi sarebbero serviti; prima di usare questo zucchero per montare le uova l'ho passato nel macinino per ricavarne dello zucchero a velo aromatizzato al limone...un profumo delicato ma ottimo che si sentiva anche in cottura! provate!!!
Inoltre al posto dei 250g di farina ho usato 200g di farina e 50g di frumina perchè trovo che come la fecola o la farina di riso sia ottima per questo tipo di dolci che devono essere molto soffici!

Grazie mille all'inventrice di questa ricetta perchè il ciambellone è davvero il più soffice che io abbia mai fatto!!!Spettacolo!
Hugs,kisses&cookies

15 commenti:

Micky ha detto...

Bello il tuo ciambellone,
è un sacco di tempo che mi riprometto di provare questa ricetta,
ma mi sa che aspetto il fresco;-)

Dolci Ricette ha detto...

Grazie Gaia per questa rivisitazione del ciambellone di Adelaide :))

apprendistacuoca ha detto...

ha tutta l'aria di quelle cose goduriose e cioccolatose che piacciono a me...e a te, sbaglio??

me la segno e UNA MATTINA la faccio!
baci

Vaniglia ha detto...

Godurioooooooooosa che sei!!
Bavettaaa...
Basìn cara

Gata ha detto...

Anche con la nostra farina viene bene. Provaci la prossima volta. Un bacione. vivi

Gaia ha detto...

si vivi la prossima volta lo faccio con la farina senza glutine, solo che almeno quando lo faccio traidizonale come il resto mi evito di mangiarlo tutto, perchè la tentazione è forte e davvero i miei costumi già piangono all'idea di quando andremo in vacanza perchè quest'anno saranno stretti! che palle.
Nonostante ciò è letteralmente sparito...una fetta alla nonna,beh direi più che una fetta una buona metà, il resto i miei tra colazione e dolcino di fine cena e sul piatto ci sono le briciole...l'unico che è rimasto senza è stata quell'anima pia della mia metà che porello lo sta guardando solo in foto perchè la sua parte me la sono dimenticata già impacchettata in cucina...

Gata ha detto...

ahahahah, poverino. Però per solidarietà è giusto che anche lui stia in dieta, o no? Comunque ti capisco, io che ero una patita di dolci mi sono imposta di togliere tutti i zuccheri raffinati dalla mia dieta (per questioni di salute) e all'inizio è stato davvero difficile. Avevo i giramente di testa. Adesso che mi sono abituata sto molto meglio e non ho più quella sensazione di fame che provavo sempre prima, e anche il giro vita e il giro-resto ^_* ringraziano. Un bacione. Vivi

luca ha detto...

tristezza...giusto ieri sera avevo voglia di ciambellone.
dieta forzosa devo fare...forse che ne ho bisogno?

Dolcetto ha detto...

Buoooono! Sembra sofficissimo!!
Sono di corsa ma volevo farti i complimenti perchè mi ispira parecchio...
Baciottoni!

Dolcetto ha detto...

Ohhh, ora me la sono letta con calma!! Ma ti sembra il caso di fare la foto alla fetta col cioccolato che cola?!! Ho appena finito di mangiare e ora mi tocca per forza gustarmi qualcosa di dolce con la voglia che mi hai fatto venire!! Ci credo che è sofficissima, si vede già dalla foto, figuriamoci nella realtà...
Terrò presente la tua idea dello zucchero e limone.
Baci, buona serata

Gaia ha detto...

ciao stefi, si guarda òa cosa del limone nello zucchero mi è venuta un po' per caso, magari l'avevo anche letta e poi mi è tornata come illuminazione ma devo dire che ha regalato un buon profumo e anche un sapore moooolto delicato, queste le parole della mamma, credo che userò quel trucchetto anche per dei bscotti!
Di solito io uso lo zefiro come zucchero bianco e di suo è già molto fine così si è inumidito con la scorza del limone ma viene proprio bene!
baci

anna ha detto...

Che dire Gaia squisito, buono e puccioso...buon w.e. bacioni

titti ha detto...

gudurioso gaia!!!!

nini ha detto...

Che bella!
ieri ho fatto un cake vaniglia e cioccolato e sono riuscita a "ratarlo"uffa!!

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com