domenica, giugno 03, 2007

Feta al cartoccio

Qualche tempo fa girovagando tra i vari blogs sono stata a fare un saluto ad una delle blogo-comari, Graziella! Apro la pagina del suo blog e mi trovo davanti un tripudio di cucina greca, una splendida mussaka che è una bomba nel vero senso calorico del termine però è anche tanto bona!

Così la comare in questione mi ha aperto le porte per un'idea che da tempo avevo in serbo ma non ancora realizzato perchè è decisamente estiva e io ne portavo il ricordo dalla vacanza a Santorini di due estati fa:
la Feta al Cartoccio (dose x persona)
o come si leggeva sempre sui vari menù la susll'isola "Baked feta"

150g feta in una sola fetta
1 pomodoro maturo, ma non troppo acquoso
basilico
olio evo (ci sta bene un olio bello tosto come quello pugliese9
olive nere denocciolate (se trovate quelle greche kelemata, siete a posto!)
no sale!!!!!!!

-Preriscaldare il forno a 160°;
-Colare la feta dal suo liquido di conservazione;
-Tagliare a fette il pomodoro condirlo con l'olio e il basilico e lasciar marinare una decina di minuti così che si insaporisca bene;
-Prendere un foglio di stagnola, mettere come base due o tre fettine di pomodoro, disporvi sopra la fetta di feta, coprire con il pomodor che resta e qualche foglia di basilico fresco;
-Unire anche le olive, chiudere il cartoccio e cuocere per 10minuti;
-La feta deve restare in forma ma diventare morbida, una volta che togliete dal forno unire ancora un cucchiaino di olio a crudo...la morte sua è accompagnare con delle belle fette di pane tostato, qui ci sta secondo me il pugliese tipo altamura o il toscano che essendo insipido bilancia benissimo il sale già proprio del formaggio!

Se poi aveste la possibilità di pranzare direttamente su un terrazzo, con lo sguardo che si perde verso il mare e magari anche in costume da bagno sarebbe davvero un pranzo greco!
Hugs,kisses&cookies
i miei hanno gradito parecchio, la mia dolce metà aveva avuto l'onore delle prove generali qualche giorno prima e anche lui aveva approvato.

15 commenti:

miss piperita ha detto...

Chissà se cucinata così la feta smorza il suo eccessivo sapore salato? Una volta la mangiavo in insalata con pomodoro, olio, basilico e origano ma mettevo un sacco di pomodoro per renderla meno salata.

luca ha detto...

confermo, parecchio buona.
però mi sa che io non faccio molto testo :D

Gaia ha detto...

si miss,
un po' il salato si stempera cuocendo la feta!

va che te fai testo, è una gioia averti a tavola ma credo che se mi impegnassi riuscirei a farti mangiare anche gli asparagi...come ho fatto con il pesce crudo!attenzione

Vaniglia ha detto...

Spignattatrice mia, con questa credo farei schiantare la mia di mamma, perchè c'è stato un periodo che era fissata con la feta... è un po' che non la nomina, ma durante l'estate magari proverò! Io la feta non l'ho mai assaggiata..quindi mi aggregherò!;-))
MMmmh, se ti va passa da me che c'è un meme che ti attende tra un Auerbach e un Contini...
'ciozzoli

Dolcetto ha detto...

Mmm, buona la feta!! Mi piace questo bel piatto estivo... Dici che è buono anche freddo? Mi piacerebbe farmelo da portare al lavoro per pranzo.... La mattina volerebbe pensando al buon pranzetto che mi aspetta...
Buona giornata!

Deborah ha detto...

Beh, che dire!bella..e buona!Io la Feta l'ho assaggiata la prima volta durante una vacanza in Grecia, a Santorini, dove mi sono divertita ad assaggiare un pò di piatti tipici oltre alle meravigliose insalatone belle fresche in cui la feta non mancava mai!
Con questo piatto mi hai fatto venire un pò la nostalgia di quei posti...magari ci torno! :-)

graziella ha detto...

Avevo intuito che la mia contaminazione ti avrebbe spinto a un post "fetoso" (Mamma! Quanto suona male! Ma rendo l'idea?)e questa idea te la rubo senz'altro!

Micky ha detto...

Amo la feta e ho tutti gli ingredienti, stasera la provo.
Va bene anche se ho il terrazzo vista semaforo, no?!? ;-)

Gaia ha detto...

ragazze...
stefi, la versione fredda è ottima ma non ti consiglio di farla al forno e poi mangiarla fredda, la feta è ottima già di suo non cucinata per cui questa è proprio da mangiare così altrimenti se si raffredda credo che l'esito sia un lieve sapore acidulo!

Micky...si va bene anche la vista semafor...qui abbiamo vista resto della città per cui...era per sognare un po!!!

Deborah..anche tu Santorini!!! mitica! oltre a questa un'altra cosa che ho amato alla follia sono stati gli involtini di riso in foglia di vite che ho anche fatto qui qualche volta perchè li adoro!!!

Graziella...mi mancava solo il tempo di farla, ma è prontamente arrivata come da promessa!
baciottoli a tutte!

vaniglia arrivo subito per il memeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...oh mi apri la porta o no?!?

Micky ha detto...

Fatta!
Molto buona anche con la vista semaforo,
chissà che un giorno non la mangi al posto giusto ;-)

Francesca ha detto...

molto interessante questo modo di preparare la feta, me la segno!

Deborah ha detto...

Si, anche io li ho assaggiati a Santorini e mi sono piaciuti moltissimo!Tornata dalla Gecia ho praticamente passato un buon mesetto a riproporre ad amici e parenti le ricette Greche.

Gaia ha detto...

fantastico deborah...io tra poco riprenderò a farli perchè la stagione è proprio quella giusta!!!

Dolcetto ha detto...

Ok, allora la cucino alla sera così la prova anche mamma, che mangerebbe formaggio anche a colazione e che la feta non l'ha mai provata... Grazie del buon consiglio gaietta, sei una grande!

Gaia ha detto...

com'è andata la prova mamma-feta?! fammi sapere!