lunedì, febbraio 27, 2006

Pane Celiaco

Che gioia poter fare la scarpetta! Con quei cavolo di grissinetti plasticosi che spacciano per sostituti del pane era impossibile pensare di raccattare qualche goccia di "pucino" dal piatto...e invece la scorsa settimana ho avuto l'iiluminazione perchè sono nadata ad una sorta di corso di cucina senza glutine, sponsorizzato da una piccola azienda che produce farine per celiaci e dall'AIC.
"Molino Rivetti" è il nome dello sponsor. Ci hanno illustrato come preparare il pane, la pizza e tutto quello che deve sostituri i classici prodotti con glutine nella quotidianità usando ovviamente le loro farine.
Come in tutti i corsi ognuno avevva a disposizione la sua piccola postazione, questa volta molto spartana perchè eravamo nella sala feste di un centro sportivo, però è stato comunque simpatico!
Ero perplessa quando abbiamo ottenuto l'impasto base da far lievitare perchè era liquido come uno yogurth, ma in fondo ero lì prorpio per imparare a ricreare un pane morbido e soffice! Partendo dagli ingredienti base, come farina, olio, acqua e lievtio il procedimento risulta molto diverso:

250g farina senza glutine
7g lievito secco, o 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
200ml acqua tiepida
1 cucchiaio di olio exv.

-In una ciotola sciogliere il lievito fresco con poca acqua, aggiungere a pioggia la farina e iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungere l'olio e l'acqua restante poco alla volta fino ad ottenere un composto della consestenza di uno yogurth.
-Versare nello stampo deisderato e coprire con pellicola per alimenti;
-Lasciar lievitare 40-50 minuti fino a che raddoppia di volume a temp. ambiente;
-Infornare in forno già caldo a 200° per 30 minuti.
Quello della foto è il risultato!!! Non dura molto, al massimo fino al giorno successivo alla preparazione.
Hugs,kisses&cookies
 Posted by Picasa

5 commenti:

RoVino ha detto...

Ehi Gaietta,
un giorno che passi da Roma ti indico una gelateria che fa il gelato senza glutine da sballo!!!
Una marea di gusti originali tutti con prodotti genuini, senza conservanti, né coloranti, né aromi, né glutine.
Saluti
Rob

Gaia ha detto...

grazie rob! se è così buono il gelato allora deve essere segnalata anche sulla guida dell'associazione1 fortunatamente abbiamo tutto un elenco di ristoranti-bar-gelaterie "consentiti", sfortunatamente di solito sono in zone estreme delle città!

gli scribacchini ha detto...

E i taralli? :-)
Così, ad occhio, mi sembra ci siano tanto lievito e tanta acqua ma...
Se hai tempo e voglia, prova a fare un salto chez Gennarino.org e, nel forum, lancia la sfida sul pane ed affini "consentiti", hai visto mai?
Ciao, Remy

RoVino ha detto...

Non ricordo il nome ma si trova in via Lago di Lesina, il quartiere è Nemorense, non è lontano dal centro. Se un giorno avessi necessità ti do tutte le indicazioni.
Rob

Anonimo ha detto...

ciao:D
leggevo della ricetta del pane senza glutine. ti ho postato altre volte ricette in questo blog,inparticolare volevo consigliarti una ricetta di pane senza glutine cheho inserito nel mio sito, ho inserito anche un video che ne spiega la preparazione. per ora solo in bassa qualità, quanto prima spero anche in un formato migliore.
te lo consiglio vivamente perchè l'ho assagiato e almeno come aspetto mi sembra sicuramente migliore di quello nella foto:D
il mios ito è :
www.glutenfree.altervista.org
lo trovi nella sezione ricette salate:D
ciao, ciao, un saluto, Gabriella.