sabato, febbraio 25, 2006

Crema di lenticchie all'egiziana

E' una crema che accompagna le fredde serate invernali da tanti anni ormai. Una ricetta semplice e veloce da fare ogni volta che si sente il bisogno di un po' di tepore, soprattutto in giorni come quelli appena passati, piovosi e umidi.
La prima volta che l'abbiamo assaggiata è stato in Egitto, la cucinva solitamente la governante che c'era in casa, la quale era una signorotta piuttosto rubiconda e allegra, molto brava ai fornelli, e pensando che tutti noi fossimo troppo magri e denutriti, quando sapeva che saremmo venute dall'Itaia preparava quantità di cibo tali da soddisfare abbondantemente gli appetiti voraci di un esercito!
Ricordo con estremo piacere quando in tavola c'erano i manghi sugosi, maturi e di un colore così brillante da fare a gara con il sole, buonissimi, dolci e morbidi; per alleviare il caldo bevevamo litri di "Assir", una bevanda a base di succo di lime, zucchero e acqua; e poi c'era sempre la "Kofta", annegata in un mare rosso di sugo e alleggerita da una buona dose di yogurth cremoso e acidulo...e questi sono solo parte dei miei ricordi, quelli di unabambina di 8-9 anni che era più impegnata a mangiare che a catalogare mentalmente quello che aveva davanti...un'altra crema che mi faceva letteralmente sbarellare era la "Mulukhia",(cerco bene sul libro della Roden come si scrive), ma purtroppo ero allergica e non ho più potuto mangiarlo...
Avevo detto a Francesca che avrei postato la ricetta, eccola:

Ingredienti x 2 pots

2 carote di medie dimensioni
2 zucchine
1 patata
1 cipolla rossa
3 cucchiai di lenticchie rosse
1-2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di semi di cumino
acqua q.b

-Pelate le carote e la patata, pulite le zucchine e la cipolla;
-Tagliate tutte le verdure a tocchetti, non importa che siano regolari, basta che abbiano più o meno la stessa dimensione;
-Mettete tutto in una casseruola, aggiungete le lenticchie e versate acqua fredda a sufficenza per coprire almeno di due dita le verdure.
-Portate a bolloore su fiamma vivace, poi coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco dolce fino a che le verdure non siano morbide, solitamente lascio cuocere per 45-50 minuti, se necessario aggiungete altra acqua, questa volta calda durante la cottura.
-A metà cottura, aggiungete anche il concentrato e il cumino, mescolate e portate a termine. Aggiustate di sale.
-Usando il minipimer riducete a crema il tutto, nel caso fosse troppo liquida rimettete sul fuoco e lasciate ridurre fino alla consistenza desiderata. Io amo i passati e le creme ben compatti.
-Servite con un filo di olio a crudo o dei crostini a piacere!
Hugs,kisses&cookies


 Posted by Picasa

1 commento:

Graziella ha detto...

Da tenere a mente visto che ha ricominciato a piovere e per domani è previsto di nuovo freddo polare! Aspettando la primavera.....