mercoledì, febbraio 15, 2006

Crostatine ai Lamponi

Queste crostatine le ho promesse un paio di giorni fa alla nonna, che mi aveva dato un pirex stracolmo dei lamponi che lei e il nonno coltivano durante l'estate e dato che alla fine della stagione si ritrovano con i cesti che straripano, li conservano congelati e ora che sta sgelando il freezer non sapeva che farne perchè erano ancora tanti, così prima di tornare a casa le ho promesso che le avrei fatto una torta bella colorata in modo che anche il morale potesse sollevarsi un po'.

per la Frolla:

200g farina "00"
50g farina di riso, o anche frumina
120g zucchero semolato
120g burro freddo a tocchetti
vanillina e la scorza di 1 limone grattuggiata
1 uovo + 1 tuorlo, leggermente sbattuti

Per il ripieno:
500g lamponi freschi, o altri frutti di bosco
1/2 mela renetta dolce
zucchero semolato q.b.

-Preparare la frolla setacciando le farine e formando la fontana;
-Al centro iniziare ad intridere con le dita il burro freddo fino ad ottenere dei bricioloni;
-Aggiungere lo zucchero, le uova e gli altri aromi, impastare molto velocemente;
-Formare un panetto e lasciar riposare in frigo almeno 1h.
- Mettere in un pentolino i lamponi e la mela tagliata a dadini piccolissimi, dopo un paio di minuti, aggiungere tanto zucchero quanto basta ad addolcire la composta, regolatevi in base al gusto personale;
-Lasciar intiepidire e tenere da parte;
-Scaldare il forno a 180°
-Riprendere la frolla e stenderla in una sfoglia alta 1cm, si può usare per tante crostatine o una sola torta, a seconda dell'estro del momento e della disponibilità di stampi a portata di mano e tempo!!!!
-Disporre il ripieno sulla frolla e cuocere in forno già caldo per 15-20 min., si può usare la modalità ventilato perchè non c'è nulla che debba lievitare, e così la frolla asciuga prima.

Una di queste crostatine è dedicata ai due piccioncini Katy&Remy!
Hugs,kisses&cookies
 Posted by Picasa

10 commenti:

Graziella ha detto...

Un abbraccio in ritardo!
Le tue crostatine daranno sicuramente un sorriso alla tua nonna!

RoVino ha detto...

Quel genere di crostatine è una delle mie passioni. Con il tempo la crostata è diventata uno dei miei dolci preferiti, in passato ero più "esagerato".
La nonna non potrà che trarne giovamento.
Ciao
Roberto

RoVino ha detto...

Gaia, hai ricevuto un mio invito sul mio blog.
Voulez-vous regarder?
Ciao
Roberto

gli scribacchini ha detto...

Ehi, che bello! La Gaietta è tornata a postare, ci mancavi.
Remy

perec ha detto...

topolina,
grazie per la visita. sei nei miei pensieri, e nelle mie preghiere. il più grande abbraccio che puoi immaginare.

gli scribacchini ha detto...

Brava, Gaia! Un abbraccio grande come te!
Patt

Gaia ha detto...

Grassie...
la frolla è diventata la versione adulta del "didò"...per me è versatile allo stesso modo, non c'è volta che la faccia uguale, ha sempre un sapore diverso, a seconda che la faccia per dei semplici biscotti o come base per crostate alla frutta o cioccolatose...

gli scribacchini ha detto...

Ma bene! Adesso so chi mi insegnerà a fare la frolla! Aspetta solo un po', che devo togliere le ragnatele dal forno, poi ... :-)))
Patt

RoVino ha detto...

Ehi Gaietta,
il mitico Luca ha contribuito al meme sulle 7 canzoni della vita, che ne dici di fargli un saluto?
http://www.acquabuona.it/blog/
Ciao
Roberto
P.s. l'invito l'ho fatto anche a te, te la senti di dirci le tue 7 preferite?

fiordizucca ha detto...

gaia ce l'hai fatta! :) brava. baci!