domenica, luglio 29, 2007

Ciambella Yogurt&Mirtilli

Qualche giorno fa, gironzolando fra gli scaffali del supermercato mi sono detta:"Ietti, ma perchè non provi anche te a fare lo yogurt?!" ne stavo parlando il giorno prima con l'altra smelonata Vaniglia e mi diceva che in giro la yogurtiera si trova anche a pochi euro, così approfittando del fatto che tanto dovevo fare la spesa ho cercato sto aggeggio, trovandolo poi effettivamente a 9.90euro cifra che mi sono permessa di spendere per i primi tentativi caserecci.
(ah tanto per la cronaca, è della Girmi, vista poi due giorni dopo in una vetrina di c.so Buenos Aires a 17.90....magia di Milano!).

Era dai primi post al riguardo che mi era stuzzicata l'idea di provare ma poi ho sempre posticipato anche causa esami e non avevo grande voglia di farlo nel forno come aveva suggerito Valentina dal forum di Gennarino, lei aveva seguito le istruzioni di Tulip, io dopo aver letto con attenzione tutte le loro ricette e avendo trovato l'arnese a poco mi ci sono messa di piglio fino a che non ci sono riuscita!!!
Risultato davvero buono, la prima volta devo dire un vero disastro perchè mi era rimasto un sacco di siero in superficie e credo per il fatto di aver usato un latte troppo scremato e un tempo di fermentazione forse minore rispetto al reale bisogno, ma mi sono poi rifatta con il secondo tentativo che ha dato i suoi 7 vasetti belli pienotti e davvero buoni!
Lo yogurt è l'unico derivato del latte che consumo regolarmente perchè tutti i formaggi mi sono vietati vista l'intolleranza, ma dato che quello invece lo tollero e lo digerisco invece che comperarlo ho deciso che di volta in volta mi farò la mia piccola scorta settimanale!
Per un kg di yogurt quindi i 7 vasetti da 150g ho usato 1 litro di latte alta digeribilità e una bustina di fermenti comperati nel negozio di alimenti bio, lasciato poi a fermentare 14h nella yogurtiera.

Da qui già che è un po' che non cucino e già che oggi vado con la nonna in campagna a trovare i miei e la bestia ho deciso di arrivare con una bella torta morbidosa e fresca, così ho deciso che era arrvato il momento di provare la ricetta letta dalla smelonata (ah smelonata perchè lei non ama il melone!) che a sua volta l'aveva tratta da ComidadeMama!!! Insomma tutto un giro di ricette collegamenti bloggosi e rivisitazioni personali! Per una versione senza glutine Jelly ha proposto la sua e Anna in veste prima colazione plum cake!
Direi che ci si può sbizzarrire a cercare quella che più aggrada il proprio gusto!!!!
La mia ciambella è nata così:


1 vasetto di yogurt bianco naturale ( ho usato uno dei miei)
1 vasetto e 1/2 di farina "00" ( circa 220g)
1/2 vasetto di frumina o fecola (circa 70g)
1 vasetto di zucchero semolato
1 vasetto do olio di riso
100g mirtilli freschi
2 cucchiaini di lievito vanigliato
3 uova intere

-Preriscaldare il forno a 200°;
-Sbattere molto bene le uova intere con lo zucchero in modo che si gonfino e diventino spumose e belle bianche;
-Setacciare le farine con il lievito, aggiungere alle uova e escolare molto delicatamente così che non si smonti il composto e non si formino grumi;
-Aggiungere lo yogurt e l'olio e continuare a mescolare con una spatola di legno;
-Infarinare i mirtilli e aggiungerli all'ultimo momento, serve a che non sprofondino sul fondo dello stampo;
-Imburrare e infarinare uno stampo da 24cm x ciambelle ( o da torta normale), versare il composto e cuocere in forno caldo abbassando la temp. a 180° per 15minuti, abbassare poi ulteriormente a 160° e cuocere per altri 20minuti.
-Verificare la cottura con la classica prova stecchino. Lasciar freddare nello stampo per una decina di minuti poi sformare delicatamente su una gratella e servire tiepida o fredda con una pallina di gelato alla vaniglia!
Hugs,kisses&cookies

11 commenti:

Gata ha detto...

E tu nn la mangi questa delizia??? Che dici, che si riesca a fare lo yogurt col latte di riso o di soia?. baci. vivi

elisa ha detto...

Spettacolare questa ciambella allo yogurt..io lo faccio a casa con la yogurtiera e il risultato è un po' liquido ma buono..
Complimenti davvero..
Baci

Jelly ha detto...

Che bella ciambella! Ma come fai a preparare dolci che poi non puoi mangiare? Io non ci riuscirei!!!
Non ho mai provato a fare lo yogurt, ma mi ha sempre incuriosito...

Dolcetto ha detto...

Uau, ormai questa ricetta è diventata una star! Ha fatto un gran bel giro! E la tua ha davvero un aspetto godurioso, con i mirtilli poi...
Un bacione, buona serata

Baol ha detto...

sembra ottima, sul serio! Complimenti!

Vaniglia ha detto...

"La smelonata rispose!"...
ma daaaaaaaaaaaaaaaai, hai fatto anche te la tua variante di quella ricettina! Nè che è bella poffice poffice??
Baci baci baci sommamente baci tesora cara

Gaia ha detto...

ciao ragazze,
era davvero buona e morbidossima dentro, anzi POFFICISSIMA!!! = )
Jelly ormai non pesa fare dolci che non mangio, anzi è proprio la scusa per non mangiarli perchè qui ci sono ancora sti kgollti del cavolo da smaltire indi per cui evito di aggiungere altri sulla bilancia!

In effetti quando mi sono messa a sbirciare per cercare una torta allo yogurt non finivo più di comparare ricette che ho trovato sui vostri e altri blogs così poi alla fine mi sono messa a fare una media degli ingredienti e ho dato luce a questa ciambella, vero che in pasticceria le dosi sono da calibrare ma nella dolcetteria casainga si può anche andare a naso e vasetto!

nightfairy ha detto...

Buongiorno!ci vorrebbe proprio per la colazione ora..yauhn! :)

Irma ha detto...

Ciao :)
bello vero fare lo yogurt? Anche io ho la yogurtiera della Girmi e mi piace un sacco prepararlo con le mie mani. Ma 14 ore non sono un po' tante? Il mio di solito dopo 6-8 ore è perfetto. (ma parto da latte riscaldato fino a 40-45°C)
ciao
Irma

Linn ha detto...

Bellissima 'sta ciambella? Che tipo di forno usi: elettrico classico o ventilato?

Gaia ha detto...

forse hai ragione ci ho messo tanto perchè sono partita dal latte a temp. ambiente e non caldo, ma non mi sono ancora attrezzata con il termometro per cui non saprei dosare il giusto punto di calore, però è venuto bene cmq!
Linn, uso sempre il forno classico e non ventilato