domenica, luglio 01, 2007

Ode al giorno felice

Le foto della cena, dei piatti con tutte le ricette sono in fase di elaborazione...nei prossimi giorni posto tutto quanto; compresa anche la splendida lezione di cucina di sabato sempre al Cucchiaio di Legno.
Nel frattempo solo un piccolo piccolo intermezzo per dire grazie a due persone che hanno complottato meglio del KGB e CIA alleate insieme...una certa signorina senese di adozione, fuori come una stella alpina e direi anche mejo della Pina (con tutto il rispetto per quella miticissima gallina della Pina che adoro ogni pomeriggio su radio DJ), e quel dissimulatore professionista che si è rivelato essere lui. Mannaggia a voi che io come una pesca matura sono caduta atterrando direttamente sulla capoccia confusa di Scai e non mi sono nemmeno posta un dubbio!!!! ;-)


Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.
Camminando,
dormendo o scrivendo,
che posso farci,
sono felice.
sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto,
gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.
Tu al mio fianco sulla sabbia,
sei sabbia,
tu canti e sei canto,
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia,
il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché si,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice,
io e basta,
con o senza tutti,
essere felice con l’erba e la sabbia
essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te,
con la tua bocca,
essere felice.
-Pablo Neruda-
Le parole di un uomo, un poeta che ho scoperto anno dopo anno, leggendo i suoi sonetti, le sue odi, i suoi versi. Questa è tutta per te Vanigliozza mia!
Non potevi sfuggire così come se niente fosse...
Hugs,kisses&cookies

4 commenti:

Vaniglia ha detto...

Geppa..che dire, son talmente rinco, come moltoBENsai, che dopo esser stata a chiacchierare tutto il tempo in msn e lunghissima seduta di epiland altrui, per cui le coinqui mi carburavano a suon di quadratini di glucosio cacaoso..non ti dico le risate, mi son dimenticata di dirti anche qui che sono emossssionata per questa dedicozza.. cari lei!
Fuori come una stella alpina.. adritùra!Ma va là.. il club delle rintronate lo fondiamo a pari merito neh! ;-P
Lodi al consortO dissimulatore mio complice!
Bacinbacetti

Gaia ha detto...

gioia mia bella...preparati perchè il bello deve ancora venire...

Tulip ha detto...

daiii anche io sento sempre la Pina!!
baci

Gaia ha detto...

allora siamo tutte gallineeeeeeeeeeeeeeeeeeeee