domenica, gennaio 21, 2007

Passeggiata canina

Buongiorno miei cari bloggers (e nn solo), questa mattina mi sono svegliata direi presto, soprattutto per studiare, ma già che ci sono ne approfitto per scrivere due righe!
Ieri sono rimasta in giro tutto il giorno, approfittando della temperatura ancora piacevole insieme a Sky, abbiamo camminato davvero tanto e con il fatto che fosse un sabato di gente in giro ce n'era molta più che non un pomeriggio qualsiasi in settimana; il punto è questo: vorrei dare qualche piccolo suggerimento per quanti non avendo particolare confidenza con i cani quando si ritrovano sullo stesso marciapiede con un 4zampe magari di grandi dimensioni come il mio non sa bene che fare, e anche per tutti coloro che invece si divertono ad accarezzare ogni singolo pelo che gli passa a lato.
Non voglio che le mie parole venissero fraintese, io parlo solo da osservatrice e da padrona di un cane decisamente socievole e affettuoso però mi sembra che spesso e volentieri ci siano persone che semplicemente non avendo nulla da fare quando gli passa accanto un cane debbano per forza accarezzarlo o anche solo chiamarlo e poi ignorarlo del tutto...allora!!!!?! ma insomma!

A tutte le mamme:
per favore dite ai vostri pargoli di non arrivare davanti ai cani correndo e con la mano che è pronta a sbattere contro il tartufo dell'animale, loro proprio non apprezzano e poi magari si spaventano epossono reagire!
Questo lo dico proprio per i bimbi, che di solito quando sono molto piccoli per rapportarsi al resto del mondo che bene non conoscono, partono con le manine avanti per toccare così da farsi unì'idea anche meno vaga di quello che li circondi; ecco: i cani non apprezzano troppo che gli venga messa una mano così davanti al muso, la sentono come una minaccia, anche se poi di certo si accorgono che quello che hanno di fronte è un "cucciolo" ma cmq magari preferirebbero non succedesse!
Piuttosto insegnate loro ad avvicinarsi con un pochino di calma e accompagnateli se proprio vogliono giocare con il cane a farsi annusare la manina ponendola sotto il naso del cane e soprattutto mai arrivare con la mano diretta sulla testa...

A chi ha timore:
Anche qui ieri mi è capitato un paio di volte di incrociare persone che avessero paura dei cani, personalmente prima di avere Sky non ero molto socievole con gli animali per cui semplicemente li ignoravo, non mi è mai piaciuto andare in giro ad accarezzare tutto e quando mi passava accanto un cagnone grosso dall'aria magari minacciosa ho imparato che la cosa migliore è assolutamente fare finta di nulla: in questo caso l'indifferenza è davvero la carta vincente;
Non fermatevi come foste pietrificati, così fate il gioco del cane che si sente in posizione di superiorità nei vostri confronti perchè annusa la vostra paura, gliela state servendo su un piatto d'argento guarnita di succulenti contorni!
Provate, semplicemente provate a stare tranquilli, tanto se non fate nulla a meno che il cane non sia impazzito o fatto diventare aggressivo, non vi può succedere nulla!

A chi chiama e poi ignora:
Ecco qui permettetemi di essere meno gentile...c'è una quantità immane di gente che non ha davvero nulla da fare, non chiamate il cane come fosse un micio per poi scansarvi se al vostro ichiamo questo si avvicina, piuttosto non fatelo, che motivo ce n'è?????!?!??????????????? mai capito...attendo di essere illuminata!

Posso garantirvi che parolo sia da neo-padrona di cane che da una che per i suoi primi 23 anni di vita nn ha mai avuto a che fare con un animale così intensamente.
Sto sperimentando ora cosa vuol dire stare a contatto con un cane e affrontare la quotidianità esattamente come prima, certo con bestione un po' ingombrante, ma estremamente tranquillo, mi ritengo iperfortunata perchè il mio pataccone di natura è sempre stato molto socievole, però anche per educare i cani ci vuole costanza e tanta pazienza, non con loro ma con se stessi...perchè è come con i bambini, loro guardano imparano imitano e prendono per buono quanto venga detto dalla mamma e così anche i cani...se il padrone non è coerente con se stesso quando si rapporta al cane allora anche lui va in confusione e poi è incontenibile...perchè non è il cane che al guinzaglio tira, siamo noi che glielo permettiamo!

Ultimo appunto...i cani vanno tenuti al guinzaglio, possono essere mansueti quanto si vuole, ma si tratta semplicemente di buona educazione e di essere ligi anche ad una norma civile, non ci raccontiamo che tanto è bravo e non si allontana, non è questo il punto; siamo in città? siamo a contatto con altre persone? siamo in mezzo ad una via? per cortesia tenete i vostri cani al guinzaglio e soprattutto RACCOGLIETE QUANTO LORO LASCIANO A TERRA! NON E' FATICOSO!
Hugs,kisses&cookies

Patt ha lasciato un commento che vorrei condividere meglio con tutti voi, perchè ci sono punti che vanno ad aggiungersi a quelli che ho già scritto io:

Tutto perfetto:

sottoscrivo e linko!Io sono una che da sempre accarezza i pelosi che incontra, ma solo se chi li accompagna è evidentemente socievole e solo dopo aver chiesto il permesso; a volte basta solo uno sguardo: tra amici degli aninali ci si intende al volo.Mi permetto di aggiungere un paio di punti.

Primo. I cani vanno tenuti al guinzaglio anche per la loro stessa sicurezza: annusano e ingoiano di tutto, esche avvelenate comprese, e se non sono legati a noi, come possiamo impedirglielo?

Secondo. Mai, ripeto mai, tentare di accarezzare un cane che si trovi all'interno di un giardino, o dentro a un'auto col finestrino semiaperto. Nemmeno se il cane è conosciuto, nemmeno se è amico di vecchia data: in quei momenti lui difende il territorio del suo umano e se vi morde ha ragione lui! Ugualmente non va accarezzato se è legato fuori da un negozio, mentre il padrone fa la spesa, perché in quel momento si può sentire vulnerabile e temere che possiate portarlo via.

E dopo aver detto tutto ciò ... una carezzina virtuale alla patacca! :-)Patt

7 commenti:

gli scribacchini ha detto...

Tutto perfetto: sottoscrivo e linko!
Io sono una che da sempre accarezza i pelosi che incontra, ma solo se chi li accompagna è evidentemente socievole e solo dopo aver chiesto il permesso; a volte basta solo uno sguardo: tra amici degli aninali ci si intende al volo.
Mi permetto di aggiungere un paio di punti.
Primo. I cani vanno tenuti al guinzaglio anche per la loro stessa sicurezza: annusano e ingoiano di tutto, esche avvelenate comprese, e se non sono legati a noi, come possiamo impedirglielo?
Secondo. Mai, ripeto mai, tentare di accarezzare un cane che si trovi all'interno di un giardino, o dentro a un'auto col finestrino semiaperto. Nemmeno se il cane è conosciuto, nemmeno se è amico di vecchia data: in quei momenti lui difende il territorio del suo umano e se vi morde ha ragione lui! Ugualmente non va accarezzato se è legato fuori da un negozio, mentre il padrone fa la spesa, perché in quel momento si può sentire vulnerabile e temere che possiate portarlo via.
E dopo aver detto tutto ciò ... una carezzina virtuale alla patacca! :-)
Patt

Gaia ha detto...

veo vero vero....hai perfettamente ragione, faccio un copia/incolla del tuo commento al fondeo del post così che sia moooolto più leggibile!

cat ha detto...

ciao gaia, anch'io non riesco a non accarezzare i "pelosi" come li chiama la pat, spesso sono loro che mi vengono a cercare, mi capita spesso di guardare un cane anche da lontano e questo subito si avvicina affettuoso (non ho mai avuto incontri spiacevoli!).Ho sempre avuto cani, fin da piccolo, forse so bene come prenderli, ho la confidenza necessaria e loro lo sentono! Purtroppo vivo in un appartamento e lavoro tutto il giorno fuori casa e quindi, un cane rimane un sogno, specialmente per i miei figli, che non avranno la fortuna di provare l'affetto che questi coccoli ci sanno regalare! saluti cat

Francesca ha detto...

Grazie Gaia e Patt per queste riflessioni che ci aiutano ad avere rispetto dei nostri amici animali insegnandoci dei comportamenti semplici ed utili per avvicinarsi a loro. Ciao!
Francesca

Gaia ha detto...

ciao cat, grazie per il tuo commento, hai perfettamente ragione gli animali riconoscono subito chi ha particolare confidenza infatti questa secondo me è una cosa splendida! quello che mi lascia spesso perplessa è chi invece deve per forza avvicinarsi e poi quando il cane fa per dargli retta si scansa quasi scocciato e posso assicurare che è capitato più di una volta!

@Francesca, grazie anche a te! le mie erano proprio riflessioni come le hai chiamate tu!

Anonimo ha detto...

Io sono una della categoria "timorata" e mi spiace ma spesso incappo nell'incivilta` delle persone. Se chiedo gentilmente che il cane sia tenuto al guinzaglio perche` di grossa taglia mi viene risposto in primo luogo "che non fa niente" salvo vederlo dopo 15 minuti esatti mordere un'altra persona oppure presa in giro, semplicemente perche` ho paura. mi sembra assurdo . Ci son persone che hanno paura degli aghi, di prenedere l'aereo o semplicemente l'ascensore. Non mi prenderei mai gioco di loro, invece pare che avere paura dei cani sia qualcosa di stupido , di cui chiunque possa burlarsi.

Gaia ha detto...

No kja, avere paura dei cani è più che legittimo, e fai benissimo a lamentarti se il cane in questione non è al guinzaglio anche se fosse il più mansueto del mondo quando è fuori da casa sua deve stare al guinzaglio, figurati che mi lamento io quando vedo altri padroni che con aria di sufficenza dicono che tanto il loro cane è tranquillo...e allora?! sei fuori lo tieni al guinzaglio, punto!