mercoledì, luglio 12, 2006

Poporoya Alimentari Giapponesi

Questa è l’insegna che compare al 17 di via Eustachi.
Si perché se volete andare al Poporoya pensando di trovare il tradizionale “Ristorante Giapponese” non troverete nessuna indicazione; l’ingresso è minuscolo come tutto il locale che si compone di sole due stanzette, nelle quali all’ora del pranzo e della cena la clientela è ordinatamente stipata in coda per potersi sedere attendendo il proprio turno.
Tra scaffali di salsa di soya e mirin si aspetta che la gentilissima signora alla cassa prende l’ordinazione, rigorosamente prima di sedersi ai tavolini o al banco, e faccia cenno di poter passare nella seconda stanza, quella del vero e proprio sushi-bar.
Sono rimasta stupefatta quando ancora in coda ci è stato chiesto se avessimo deciso cosa prendere, così di fretta abbiamo detto un sushi misto e tre cirashi…mai scelta è stata più giusta!
I tavoli sono forse 4, si cena a stretto contatto con i vicini e finito ci si alza per lasciare il posto a chi aspetta, nessuno brontola, nessuno si lamenta e tutti escono satolli. Il servizio è efficientissimo e molto cortese.
Il nostro sushi misto era pura poesia, uno in tre come assaggio è stato ottimo anche perché la dimensione del cirashi che ci hanno portato dopo era davvero a prova di mangione!
La particolarità della ciotola era che diversamente dal solito non era solo riso con del sashimi misto, ma il riso stesso era stato aromatizzato con una sorta di tamari che dava un retrogusto agro-dolce meraviglioso e la sinfonia di colori del sashimi in superficie era ulteriormente celebrata dal tocco del sesamo spolverato sul salmone e da una nota rosa di una sorta di polevere di pesce, che però davvero non so che cosa sia per cui dovrò informarmi.
Il Poporoya è una vera istituzione tra i giapponesi di Milano, è aperto da trent’anni e la formula è sempre la stessa da allora, non è cambiato nulla e credo che nessuno abbia intenzione di cambiare anche solo la posizione di uno scaffale, perché è tutto talmente caratteristico che non c’è motivo di toccare nulla! La parete interna della sala è tappezzata di recensioni e articoli di quotidiani o giornali che parlano del ristorante, e dal giallino delle pagine si vede che sono appese da parecchio!
Il bello, anzi la nota mitica è che fanno anche servizio a domicilio e da asporto, per cui si può chiamare e prenotare, ovviamente senza avere un menù sott’occhio, ma tutto a memoria!

“Poporoya”
via Eustachi,17
tel. 02.29406797
ovviamente niente sito internet!

13 commenti:

mattop ha detto...

"Alimentari Giapponesi" ma è solo ristorante o vende anche prodotti tipici confezionati? I prezzi come sono?

Elisa ha detto...

Mattop dipende se si paga alla romana o si paga per se'.

lamberto ha detto...

ma che bella recensione!
Quasi quasi mi sembra di esserci stato.. :)

Graziella ha detto...

Sempre per fare invidia a noi poveri provinciali!!! :-)

mattop ha detto...

Se si paga per se intendo...

Kjaretta ha detto...

E brava la Gaietta che va al poporoya, ma questa volta non mi fai morire di invidai come con il gelato di grom...Ho "dato jap"anche io in quei di Rio. ;-)

Elisa ha detto...

mattop: ahhhh

mattop ha detto...

bheeee!

Gaia ha detto...

ho visto kja...niente invidia ma tanta solidarietà anche oltreoceano!!! evviva il crudo!

Gaia ha detto...

elisa...eh eh eh alla romana...eh eh eh!!!

Elisa ha detto...

Eh, si' Gaietta, molto conveniente per alcuni...

manteman ha detto...

ciao

manteman ha detto...

buongiorno, ho vissuto 4 anni in giappone, e devo proprio dire che poporoya è uno dei miei preferiti.
soprattutto ebi tempura set è speciale e mi ricorda l'amato sol levante...
buona giornata a tutti.
fabio