venerdì, ottobre 05, 2007

Maddalene alla Salvia

Dolci e profumate, selvatiche e anche un po' coccolose...così si sono sfornate queste maddalene!
L'idea di abbinare il dolce di questi "pasticcini" da thè con l'aroma persistente e prepotente della salvia mi è venuta leggendo, anzi meglio imparando a memoria le ricette di "Kitchen" il libro di MarieClaire. Lo avevo sbirciato per bene un pomeriggio in giro per librerie con Anna, e mi è piaciuto subitissimo! Ha delle bellissime ricette base per imparare, delle splendide idee da scopiazzare e tante foto che danno un'idea di come sia l'effettivo risultato dei piatti! E poi è un tomo che nella mia libreria proprio mancava, non ne potevo fare più a meno visto anche che me lo ero già messo nel carrello virtuale di Amazon almeno una decina di volte e alla fine ho ceduto e me lo sono comperato come premio per una giornata che era meglio dimenticare!
Volevo portare un doce pensiero ad una persona importante e amica sincera così sfogliando le pagine sono finita tra quelle che riguardano l'ora del thè e tra le tante ho scelto queste maddalene che mi sembravano raffinate ma anche molto semplici!
Sopra ho scritto idea, si perchè quella originale prevede l'uso della farina fioretto o polenta io invece ho usato la farina 00 tradizionale e il mio modo di preparare le maddalene che una volta testato non ho più abbandonato:

Ingredienti: (per 15 maddalene)

90g burro fuso
120g farina"00"
100g zucchero semolato
1/2 cucchiaino lievito per dolci
1 uovo intero+1 tuorlo
4 foglie di salvia fresca

-Far fondere il burro con la savlia, lasciar intiepidire e tenere da parte;
-In una ciotola montare l'uovo intero, il tuorlo e lo zucchero fino a ottenere una bella crema spumosa;
-Aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescoolare senza smontare con un cucchiaio;
-Versare a filo anche il burro con la salvia e continuare a mescolare fino a ottenere un composto denso e senza grumi;
-Coprire con pellicola e lasciar riposare in frigo almeno 3h ( questo passaggio è importante perchè le maddalene non si sfaldino in cottura, io preparo l'impasto la sera e cuocio al mattino!)
-Preriscaldare il forno a 180°, versare un cucchiaio di impasto in ogni stampo da maddalena e poi cuocere in forno caldo per 12-15 minuti.
Hugs,kisses&cookies

7 commenti:

nightfairy ha detto...

Accidenti, a leggerla ieri mi facevo portare la salvia da zia, la nostra é stata sterminata dalla cucciola!eheh..queste maddalene sono meravigliose! :-p Buona domenica!

Gaia ha detto...

ciao nighty! io ho la piantagione di salvia in terrazzo, e ora che inizia il freddo la stiamo raccogliendo per conservarla perchè altrimenti poi è un peccato sprecarla al gelo!
buona domenica anche a te

adina ha detto...

mmh.. queste mi attirano molto. bellissima l'idea delle madeleines non dolci, ma salate. con la salvia poi! ci si vede giove allora! ciao ciao

Gaia ha detto...

erano abbastanza inconsuete da meritare una prova!!!!
a giovedì!

Jelly ha detto...

Mhhhhhh.... buone!!!
Anch'io tempo fa ho provato a preparare delle maddalene salate e me ne sono letteralmente innamorata! Queste alla salvia devono essere profumatissime!

Anonimo ha detto...

posso farti una domanda? il libro di cui parli e' in italiano? se si, lo compro subito! grazie, azzurra

Gaia ha detto...

daniela la salvia c'è però sono dolci!!!!

si azzurra il libro è in italiano, l'ho comperato in feltrinelli