lunedì, febbraio 16, 2009

Torta Morbida alle mandorle


Premetto che la foto è stata scattata con il cellulare, per cui la risoluzione questa volta non è delle migliori!

Questa torta è frutto della sana fantasia, la ricetta me la sono proprio ricreata io in base alle conoscenze standard di quantità e lavorazione degli ingredienti per le torte morbidose!
Avevo una quantità industriale di mandorle, sia pelate che grezze e mi spiaceva davvero tanto che finissero con l'irrancidire perchè non usate a tempo debito, così ne ho presa una quantità generosa e le ho ridotte in farina mischiando le due qualità che a me piacciono sempre tanto soprattutto se insieme!
I colleghi della mamma hanno apprezzato.

Ingredienti ( stampo da 24cm)

150g mandorle pelate
50g mandorle grezze
150g zucchero semolato
150g burro morbido
4 uova
2 cucchiaini di lievito per dolci ( anche vanigliato)
un pizzico di sale
amaretto di saronno a piacere

per la glassa:

150g cioccolato fondente 70%
100g zucchero semolato
100g acqua

-Preriscaldare il forno a 180°;
-Separare i tuorli dagli albumi; montare a neve ben ferma questi ultimi con un terzo della quantità totale dello zucchero e un pizzico di sale;
-Montare a crema il burro morbido con lo zucchero rimanente e poi aggiungere un tuorlo alla volta continuando a lavorare il composto in modo che sia bene amalgamato prima di aggiungere il successivo;
-Ridurre in farina i due tipi di mandorle in un mixer avendo l'attenzione di mettere un cucchiaio di fecola o farina insieme alle mandorle prima di azionare le lame così che assorba la parte oleosa dei frutti;
-Aggiungere la farina di mandorle al composto di burro&uova e il lievito; a piacere anche un cucchiaio di amaretto di saronno per esaltare ulteriormente il sapore e profumo;
-Infine incorporare molto delicatamente gli albumi montati;
-Imburrare e infarinare lo stampo a cerniera e versare il composto; infornare in forno già caldo per 30 minuti; verificare la cottura con la prova stecchino.

Preparare la glassa:
-In un pentolino portare a bollore l'acqua con lo zucchero, lasciar sobbollire dolcemente per un paio di minuti, togliere dal fuoco e incorporare il cioccolato fondente tagliato grossolanamente e mescolare così da farlo fondere; in ultimo aggiungere una noce di burro in modo da rendere lucida la glassa;
-tenere da parte;

Glassare la torta su una gratella da dolci dopo averla fatta ben raffreddare e tolta dal suo stampo.
Raccogliere la glassa che cola e mangiarla spalmata come fosse nutella!!!!

Buona torta a tuttiiiiiiiiii!!!
Hugs,kisses&cookies

7 commenti:

Saretta ha detto...

che fortunelli sti colleghi di mamma...;)

Mary ha detto...

Buona la torta !

Mirtilla ha detto...

davvero buonissima!!!

Gaia ha detto...

si sara, sono sempre fortunelli...pensa che domani si meritano anche la torta di grano saraceno...shhhh...non dirlo a nessuno ma io li uso come assaggiatori ufficiosi,loro non lo sanno ma sono i miei tester! ahahahah

Pip ha detto...

Le torte che si creano da zero sono quelle che danno più soddisfazioni, spesso poi quelle fatte con gli avanzi si rivelano inaspettatamente goduriose! ;P
Ma... anche l'amaretto di Saronno?! Mamma che voglia mi hai fatto venire!

virginie ha detto...

complimenti per il blog e per le tue ricette!!!
tornerò a trovarti spesso…

Gaia ha detto...

si pip, anche l'amaretto perchè io sono una mega fan sia di quello sia delle mandorle che metterei ovunque così come le nocciole!!!!

@virginie: grazie mille, mi fa tanto piacere!!!!