mercoledì, ottobre 29, 2008

Focaccia di Recco

Seconda ricettina dritta dritta dalla festa di compleanno di Riccardino!
Non avevo mai provato a fare la "Focaccia tipica di Recco", (qui vi fornisco la ricetta trovata in rete, io ne ho usata un'altra!), ma sapendo che non è poi così complicata ho deciso di provare avendo tempo e farina in abbondanza!
La ricetta che ho seguito l'ho trovata in uno dei volumi di una collana di cucina del Corriere della Sera credo di un paio di anni fa, dai quali ogni tanto traggo spunto per delle preparazioni veloci e che devo ammettere mi danno sempre soddisfazione!

Ingredienti (per una teglia rettangolare)

400g farina "00"
sale qb
abbondante olio evo
acqua fredda qb
300g crescenza morbida

-In una terrina setacciare la farina e formare una fontana nel centro;
-Versare un bicchiere di olio evo e il sale e iniziare a impastare aggiungendo l'acqua fredda poco alla volta a sufficienza da ottenere un impasto morbido e compatto;
-Lavorare a mano su una spianatoia fino ad avere una palla morbida e bella elastica;
-Riporre nella ciotola infarinata e coprire con pellicola;
-Lasciar riposare un'ora in luogo tiepido lontano da correnti d'aria;
-Accendere il forno a 200°;
-Preparare la teglia coprendola con carta forno;
-Dividere l'impasto in due parti uguali; stendere la prima sfoglia molto sottile e adagiarla sulla teglia;
-Con l'aiuto di un coltellino spargere su tutta la sfoglia la crescenza a tocchetti in modo da coprire tutta la superficie;
-Stendere anche la seconda sfoglia e adagiarla sulla prima in modo da creare la copertura; far aderire bene bene le due sfoglie e con i rebbi di una forchetta bucherellare bene tutta la superficie in modo da creare i caminetti così da far uscire l'umidità della crescenza;
-Infornare in forno già caldo per 15 minuti.
Togliere dal forno e mangiare tiepida!!!
Hugs,kisses&cookies

5 commenti:

Chiara ha detto...

Mmmmh Gaia, la proverò presto mi ispira un sacco!!
grazie ^^
Chiara Bossi

Gaia ha detto...

ok chiara...è facile facile!!!

Adrenalina ha detto...

Buonissima la focaccia di Recco, è da tempo che vorrei provarla, ma ho sempre paura che sia troppo difficile. Sicuramente appena trovo il coraggio userò la tua ricetta!! Grazie

Gaia ha detto...

un mio amico cresciuto a recco mi ha proprio sgridata perchè secondo lui questa non sarebbe la ricetta esatta...però furbetto lui non ha sganciato quella originale!!! cmq a me è piaciuta lo stesso, non sono stata in grado di tirare la sfoglia super sottile come vorrebbe la tradizione però era abbastanza trasparente!

Sere ha detto...

hey bionda... non male la tua focaccia di Recco... però... quando decidiamo di fare un nuovo raduno a Genova, vi porto a mangiarla direttamente in loco! Che dici? :-)
smackkkkkkkk
Sere
cucinailoveyou.com