sabato, gennaio 26, 2008

Focaccia semi-integrale con le olive


Sempre per la famosa cena della Ioletta, l'altra mia "fatica" è stata la focaccia! Già che erano secoli che non mettevo le mani in pasta, ho chiesto io esplicitamente di poterla fare, un po' perchè avevo visto quella cucinata da Adina tempo fa e mi ero ripromessa che una ricetta del genere fosse assolutamente da riprovare e poi perchè ho sempre fatto solo pane e pizze, ma mai la focaccia...così via una volta si prova!
Ma io, aquilozzo del web ho ben deciso che la versione tradizionale sarebbe stata da arricchire un pochino, non per sminuire la prima versione ma perchè sono nel pieno della fase "mangiamo integrale!" così ho rivisitato le dosi della farina!

Ingredienti:
300g farina "0" (manitoba)
200g farina integrale
130g latte tiepido
130g acqua tiepida
25g lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di sale fino
60g di olio

-Setacciare nella planetaria le due farine, formare la fontana nel centro e sbriciolare il lievito di birra; aggiungere lo zucchero e l'olio e iniziare a impastare a velocità bassa;
-Aggiungere anche l'acqua e il altte poco alla volta (se è necessario aumentate le dosi di liquidi perchè sia la manitoba che la farina integrale ne assorbono di più);
-Impastare a velocità medio-alta per una decina di minuti, fino a ottenere un impasto molto morbido e compatto; io ho impastato 5 minuti a macchina e 5 a mano ma più per soddisfazione mia!!! = )
-Lasciar lievitare l'impasto unto di olio, in una capace bacinella coperto con la cuffia da cucina in luogo tiepido lontano da correnti;
-Una volta che è raddoppiato, prendere la teglia: imburrare la superficie e poi coprire con carta forno (questo serve così che in cottura la base cuocia bene senza il richio che bruci o prenda troppo colore), sgonfiare la pasta e stenderla con l'aiuto del mattarello, poi disporla nella teglia facendo aderire bene gli angoli...la difficoltà sta in questo perchè se è ben lievitata la pasta tenderà ad essere molto elastica!
-Con le dita formare i classici "buchi" sulla superficie; ungere bene con dell'olio e lasciar di nuovo lievitare per 15 minuti;
-Portare il forno a 200°, prima di infornare disporre le olive a piacere sulla superficie.
-Far cuocere in forno caldo per 30 minuti, fino a che la base si colori bene e sia bella croccante.-Tagliare in quadrotti e servirla con un buon bianco aromatico!
Hugs,kisses&cookies

5 commenti:

iole ha detto...

Brava Gaia, la focaccia era veramente buona...Anyway, replicheremo!

stelladisale ha detto...

l'ho fatta anche io la focaccia di adina, ma col lievito madre, buona! è anche nel blog

saretta ha detto...

Mmmmmmmmmmmmmmm, che bbona!
Ed io ieri ho fatto il famoso NO KNEAD BREAD!!!FA-VO-LO-SO!!!!!
Brava gaietta così ti vogliamo..con le mani "in pasta"!;)
A presto, baciotto
saretta

elisa ha detto...

ora ne mangerei un bel pezzone!!!Brava Ietti!

Gaia ha detto...

si stella, avevo visto anche la tua ricetta!!!

garzie ragazze...era davvero bella a vedersi, e mi hanno assicuratoa nche buona...da tenere in archivio per un'altra volta!!!